LE NOTTI DELL’ARCHEOLOGIA

LE NOTTI DELL’ARCHEOLOGIA Le antiche vie del commercio etrusco: Roselle e Vetulonia Nell’antica Etruria, caratterizzata da una diffusione di vivaci centri commerciali posti ciascuno all’interno di aree intensamente produttive (in primis agricole, ma anche artigianali e manifatturiere), esisteva una rete viaria basata sia su strade carrabili, sia sui fiumi, allora di portata sufficiente al piccolo trasporto fluviale. I collegamenti principali conducevano al mar Tirreno, che soprattutto nella parte meridionale dell’attuale Toscana ospitavano porti al centro di traffici in arrivo (dalla Sardegna e dalla Magna Grecia) e in partenza (verso le stesse destinazioni ma anche verso le coste liguri e francesi). Le vie del commercio erano chiaramente anche le vie di un intenso scambio culturale e sociale, attraverso le quali la cultura greca influenzò fortemente (particolarmente nel cosiddetto periodo ellenistico) la civiltà etrusca quale oggi la conosciamo. Nell’ambito del Progetto Europeo “CreativeCH” FP7 – Science in Society, il PIN – Polo Universitario di Prato – (capofila del progetto), con la collaborazione scientifica ed organizzativa dell’AMAT (Associazione Musei Archeologici della Toscana), ha inteso ricostruire un “viaggio commerciale” degli antichi etruschi su due delle vie classiche di trasporto che collegavano gli approdi sul mare ai centri interni più sviluppati: Vetulonia e Roselle. Si tratta di un vero e proprio viaggio fisico, su un carro trainato da cavalli, ricostruito secondo le indicazioni forniteci dalle testimonianze archeologiche del territorio, attorno a cui si sviluppano attività culturali, gastronomiche e di conoscenza dei tesori archeologici presenti in quella ricca parte del territorio regionale costituita dalla Maremma. Un’occasione unica per entrare in modo vivo e inconsueto nella storia della nostra Regione.

Sabato 20 luglio

Ore 9:30

Partenza del carro dalla Tenuta di Alberese nel Parco regionale della Maremma (loc.

Spolverino – Alberese): illustrazione del

progetto e visita guidata agli scavi del porto

a cura dell’Associazione Culturale Progetto

Archeologico Alberese. Al sito dello

Spolverino il pubblico potrà accedere in

carrozza (partenza dalla Tenuta di Alberese,

loc. Spergolaia alle ore 9:00, tel. 330 417134),

in canoa (partenza da loc. La Barca, ore 8:30,

tel. 331 5264929), in bicicletta o a piedi (bus

da Alberese a Spergolaia).

Ore 11:00

Arrivo al Granaio Lorenese – Tenuta di

Alberese – Loc. Spergolaia.

Ore 11:00 – 13:00

Animazione e sperimentazione archeologica

(a cura della Associazione Culturale

Archeoworld).

Ore 11:00 – 15:00

Visite alla Selleria della Tenuta di Alberese,

possibilità di effettuare l’Itinerario di

degustazione ambientale e l’Escursione di

lavoro con i butteri

(prenotazioni al n. 0564 407100).

Ore 12:00 – 13:00

Presentazione dei siti archeologici della

costa a cura dell’Associazione Culturale

Progetto Archeologico Alberese.

Ore 13:00 – 14:00

Ristoro e degustazione di prodotti tipici

offerti dalla Provincia di Grosseto.

Ore 18:00

Partenza del carro dalla Porta Vecchia di

Grosseto e arrivo in Piazza Baccarini

(Museo Archeologico e d’Arte della

Maremma).

Ore 18:00 – 20:00

Visite guidate gratuite al Museo

Archeologico e d’Arte della Maremma.

Ore 19:00 – 20:00

Piazza Baccarini. Spettacolo teatrale

Arianna l’eroe e… il ciclope a cura di

Archeologia Narrante.

Ingresso libero.

Data evento: 
Sabato, 20 Luglio, 2013 - 09:30
Località: 
Comune: 
Contatti & Info: 
AMAT Tel. 335 6095240 E-mail: amat@archeologiatoscana.it

Autore:

admin

Numero di accessi

1923