Arc
Campagnatico
Cam
Capalbio
Cap
Castel del piano
Cas
Castellazzara
Cas
Castiglione della Pescaia
Cas
Cinigiano
Cin
Civitella
Civ
Follonica
Fol
Gavorrano
Gav
Grosseto
Gro
Isola del Giglio
Iso
Magliano in Toscana
Mag
Manciano
Man
Massa Marittima
Mas
Monte Argentario
Mon
Monterotondo Marittimo
Mon
Montieri
Mon
Orbetello
Orb
Pitigliano
Pit
Roccalbegna
Roc
Roccastrada
Roc
Santa fiora
San
Scansano
Sca
Scarlino
Sca
Seggiano
Seg
Semproniano
Sem
Sorano
Sor

Sipario incantato

Fahrenheit 451: invito alla lettura

Terzo appuntamento con la rassegna teatrale dedicata ai bambini
“Sipario incantato”

Martedì 3 e mercoledì 4 marzo al Teatro degli Industri, ore 10

Amore e odio, smarrimento e disprezzo, curiosità e paura: un libro non lascia indifferenti. Eppure in una ipotetica società del futuro leggere un testo – uno qualsiasi - è considerato un delitto gravissimo, tanto che i vigili del fuoco hanno il compito istituzionale di bruciare tutti i volumi ancora esistenti. Ma mentre i “normali cittadini”, apparentemente “felici”, passano il tempo davanti a gigantesche pareti televisive, una minoranza di ribelli escogita un modo geniale e poetico di conservare la memoria di ciò che nei libri è scritto. Sono questi gli ingredienti per uno spettacolo avvincente, adattamento teatrale del famoso libro di fantascienza "Fahrenheit 451" di Ray Bradbury, uno dei più grandi scrittori americani contemporanei, portato in scena dalla compagnia Pandemonium martedì 3 e mercoledì 4 marzo (ore 10) nell’ambito della seconda edizione della rassegna “Il sipario incantato”, presso il teatro degli Industri. La rassegna - che si affianca al cartellone della stagione teatrale - è promossa dal Comune, assessorato alla Cultura, insieme con la Fondazione Toscana Spettacolo, e si rivolge principalmente ai ragazzi delle scuole primarie, invitandoli a un “viaggio teatrale” in cui commedia e tragedie diventano materie di studio.
   Bradbury ammonisce sui pericoli di una società massificante, che segue un concetto semplicistico e aberrante di uguaglianza: nessuno deve eccellere, nessuno deve diversificarsi dagli altri. Una società che usa la televisione per sopire le coscienze, livellare le intelligenze, travisare la realtà e brucia i libri perché sede di idee individuali, opinioni personali, sentimenti privati e perciò fonte di discussioni e diverbi. E la messa in scena, nella traduzione e regia di Lisa Ferrari, pone l'accento sulla “pericolosità” dei libri: leggere non è mai un atto neutro, porta con sé cambiamenti nel bene o nel male. E tutti i personaggi della storia vengono a contatto almeno con un libro e tutti ne sono profondamente colpiti, alcuni con esiti evolutivi, altri con esiti tragici.
   In scena: Tiziano Manzini, Mario Massari, Rosa Galantino, Giulia Manzini, Gilda Marchesi, Emanuela Palazzi, Lisa Ferrari. Le scene sono di Graziano Venturuzzo, costumi di Luigi Piantanida. Luci di Carlo Villa, animazione virtuale di Carlo Visca e Federico Gavazzi su disegni originali di Luigi Piantanida, voce del presentatore televisivo di Albino Bignamini. Le musiche di Bach, Albinoni, Pachelbel arrangiate e cantate da Gabriella Mazza.
   Nel foyer del teatro sarà presente uno stand a cura della biblioteca comunale. Un’occasione speciale per accostarsi alla lettura, sfogliando o prendendo in prestito libri di autori per ragazzi.

INFO e PRENOTAZIONI

Teatro degli Industri
via Mazzini, 101
58100 Grosseto
Segreteria organizzativa
Telefono: 0564 21151 fax 0564 413703
3382224624

industri@gol.grosseto.it
www.gol.grosseto.it/industri
www.fts.toscana.it

 

Autore

183

ULTIME NOTIZIE ED EVENTI

Questo venerdì all'Osservatorio astronomico comunale di Roselle, a...
Località:
Roselle
Secondo fine settimana con la Festa della Toscana 2014 ha per tema “...
Località:
Follonica
È un evento dedicato alle coscienze di ognuno di noi. Amnesty vuole...
Località:
Grosseto
Sabato 29 Novembre dalle 9,30 alle 18,30, Palazzo dell’Abbondanza...
Località:
Massa Marittima
Logomatica web grafica e stampa via Ferrucci 22 a Grosseto 0564411678

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

 

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto