Sequestrati 3.415 euro in contanti provento dello spaccio di droga. Una persona denunciata per spaccio di sostanze stupefacenti e segnalata per soggiorno irregolare in Italia.

Il Nucleo Mobile della Compagnia della Guardia di Finanza di Grosseto ha sequestrato la somma di 3.415 euro in denaro contante derivante dalla vendita di droga, ad un cittadino marocchino da tempo gravitante nel capoluogo maremmano e già noto alle forze dell'ordine come spacciatore.

Il giovane, di anni 24, è stato denunciato a piede libero per spaccio di sostanze stupefacenti, falsa attestazione e dichiarazione a Pubblico Ufficiale, e segnalato al Giudice di Pace per violazione della normativa in materia di immigrazione.

L’episodio è avvenuto nel corso di un servizio di perlustrazione notturno, a Grosseto, nelle adiacenze del cimitero di Sterpeto, e ha visto impegnata una pattuglia delle Fiamme Gialle in servizio di pubblica utilità “117”.

I finanzieri, notando il giovane in atteggiamento sospetto, anche per l'orario ed il luogo, si avvicinavano allo stesso per un normale controllo; ma alla vista dell'auto il ragazzo fuggiva in sella alla sua bici, che poi abbandonava per proseguire a piedi, correndo, nel tentativo di seminare i militari. Dopo un breve ma non facile inseguimento per la città, i finanzieri lo raggiungevano e lo fermavano, trovandogli addosso diverse banconote di vario taglio, alcune delle quali arrotolate e avvolte da pellicola di nylon.

Il giovane marocchino, che da subito ha fornito false generalità ai militari operanti, veniva fermato e condotto in caserma per la procedura di identificazione mediante rilievi foto-dattiloscopici, da cui emergeva a suo carico la presenza di numerosi precedenti di polizia per spaccio di droga, false generalità ed immigrazione clandestina.

L'attività di servizio si inquadra nell’ambito “dispositivo permanente di contrasto ai traffici illeciti” messo in atto dal Comando Provinciale Grosseto con l'obiettivo di intensificare l'azione di controllo economico del territorio e di contrasto ai reati ed ai fenomeni più pericolosi per l'incolumità e la salute pubblica ed il sistema economico-finanziario.

Considerevole l’azione di contrasto allo spaccio di droga svolta dalle Fiamme gialle maremmane nei primi dieci mesi dell’anno: nel corso di 290 interventi sono state controllate 321 persone, tratti in arresto 7 spacciatori e denunciati altri 70. Grazie all’intuito dei militari e al fiuto delle due unità cinofile antidroga, sono stati sequestrati quasi 3,7 kg di sostanza stupefacente per lo più cocaina, eroina, hashish e marijuana. Segnalati alla Prefettura 236 assuntori.

ALTRE DELLA CATEGORIA

Sabato 14 gennaio 2017 ore 10.30 presso la sala consiliare del Comune di Grosseto. Con il Patronc...
Tanti auguri dalla Redazione di Vivigrosseto.it di un felice Natale e anno nuovo
Mercoledì 21 dicembre presso la Chiesa del Sacro Cuore in via della Pace a Grosseto, a partire dalle...