Raccolta differenziata mista a Gorarella II e raccolta dell'organico alla Cittadella

Tipo Notizia: 
Comunicato stampa
Autore admin

Comune e Coseca incontrano i cittadini per illustrare le modalità dei nuovi servizi, pronti a partire per la metà di giugno È in arrivo un nuovo calendario di appuntamenti per il piano di raccolta differenziata previsto in città. In particolare si tratta dei progetti della raccolta differenziata mista nella zona cosiddetta di Gorarella II e della raccolta del rifiuto organico nel quartiere della Cittadella, che prenderanno entrambi il via a metà giugno.E proprio per illustrare al meglio ai cittadini interessati i nuovi servizi, dalle modalità di realizzazione alla pianificazione di tutti i passaggi necessari per arrivare a pieno regime, Amministrazione comunale e Coseca hanno predisposto un calendario di incontri pubblici con i residenti a partire da quelli di Gorarella.Qui, infatti, nel salone della parrocchia della Santissima Addolorata in via Papa Giovanni XXIII sono in programma una serie di assemblee il 17, il 24 e il 31 maggio e anche il 7 giugno; l'orario è dalle 18 alle 20.“Grazie anche al confronto diretto con quanti saranno interessati da queste novità, siamo certi che potremmo mettere a frutto questo piano di raccolta differenziata – dice l'assessore all'Ambiente Giancarlo Tei –. Lo sforzo economico e organizzativo è notevole, ma crediamo fortemente che tutto questo avrà importanti risvolti positivi per il servizio di raccolta dei rifiuti, per la pulizia delle strade, quindi per il decoro urbano e per l'ambiente. A tutto vantaggio della qualità della vita dei cittadini”.Alla Cittadella, invece, sono previsti incontri con i capi condominio, dal momento che in quella zona il Comune ha in programma di partire con la raccolta dell'organico. Alle 6.500 utenze verranno consegnati i mastelli e una chiave per accedere ai cassonetti posizionati in strada e sui quali saranno indicati i numeri civici di riferimento del proprio condominio. “Una differenziazione corretta della frazione organica del rifiuto può far ottenere risparmi sino al 60 per cento rispetto a quanto si spende per smaltire il rifiuto indifferenziato – commenta l'assessore Tei -. Questa parte dei nostri scarti, con l'entrata a regime dell'impianto di Cdr delle Strillaie, potrà essere riutilizzata in modo naturale, producendo compost per l'agricoltura”.Con l'avvio dei progetti di Gorarella II e della Cittadella saranno interessati circa 13mila nuovi abitanti, che si aggiungono a quelli già serviti nei quartieri di Barbanella e Gorarella I, per un totale di 28mila abitanti interessati da specifici progetti di raccolta differenziata; circa il 35 per cento dell'intera popolazione residente nel Comune di Grosseto.

ALTRE DELLA CATEGORIA

La personale del fotografo follonichese Walter Garosi racconta di Venezia, “la città sospesa” vista...
Grosseto farà ancora da cornice alla chiusura di Dilettando, la popolare trasmissione di Toscana Tv...
Si avvisano i gentili utenti che, per una riunione operativa del personale, la sede centrale della...