A Grosseto l’1 e 2 ottobre la Festa del Pensionato interregionale

Oltre mille partecipanti dal Centro Italia per parlare di pensioni minime e servizi agli anziani
Il programma si svolgerà fra Grosseto e Marina di Grosseto: coinvolte le ANP Cia di Toscana, Abruzzo, Lazio, Marche, Molise e Umbria

Pensioni minime più dignitose, ma anche servizi sociosanitari più efficienti per gli anziani. Ma oltre ai temi politici, anche momenti di svago e socialità. Sarà questo in estrema sintesi il programma della due giorni – 1 e 2 ottobre – di Grosseto per la Festa del Pensionato interregionale (ANP Cia –Associazione nazionale pensionati), con oltre mille partecipanti provenienti da Toscana, Abruzzo, Lazio, Marche, Molise e Umbria.

Nell’ambito della Festa si terrà l’assemblea nazionale ANP (sabato 1 ottobre - ore 15,30 Hotel Granduca, Grosseto) – dove sarà fatto il punto della situazione sulla battaglia dell’associazione per l’aumento delle pensioni basse a seguito della petizione popolare con la raccolta di oltre centomila firme in tutta Italia (13.500 in Toscana) e consegnata alle massime istituzioni, Senato, Camera dei Deputati e Presidenza del Consiglio. La festa proseguirà all’Hotel Terme Leopoldine a Marina di Grosseto con la presentazione da parte del segretario Anp Enrico Vacirca della pubblicazione “La Cucina degli Avanzi attraverso le ricette contadine” curata dall’Anp Cia Toscana, e la cena sociale.
Domenica 2 ottobre, nella mattinata, si terrà una manifestazione in Piazza caduti di Nassirya sul tema “Pensioni più dignitose e servizi sociosanitari efficienti per gli anziani”. Una tappa ulteriore della lotta dei pensionati dell’agricoltura per ottenere un miglioramento delle pensioni che non vedono da dieci anni. Sono oltre 8 milioni i pensionati (240.000 in Toscana) che percepiscono meno di mille euro il mese, mentre sono 2,2 milioni (9000 in Toscana) i pensionati al minimo con 500 euro mensili.
«La manifestazione – anticipa il presidente ANP Cia Toscana, Alessandro Del Carlo - vuole essere un momento ulteriore di rivendicazione specifica affinché in sede di formazione della nuova legge di bilancio, il tema delle pensioni basse possa trovare attenzione adeguata e, nell’ambito delle scelte che il governo e il parlamento si apprestano a fare, ci sia un provvedimento capace di dare una risposta concreta ad una categoria di donne e uomini che negli ultimi anni è rimasta esclusa da ogni azione pubblica che potesse alleviare la loro condizione. Si tratta quindi oggi anche di un aspetto di dignità e di giustizia sociale».

Alla manifestazione interverranno, il sindaco del comune di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli; i dirigenti Anp delle regioni coinvolte, i dirigenti Anp e Cia di Grosseto e della Toscana, il presidente nazionale Anp Vincenzo Brocco, il presidente nazionale Cia Dino Scanavino. La festa si concluderà con il pranzo sociale, dei pensionati di Grosseto e della Toscana, alle Terme leopoldine di Marina di Grosseto.

Sisma: mille kit “amatriciana solidale” per sostenere la ricostruzione delle aree colpite.

Un aiuto concreto, alla filiera agroalimentare delle aree terremotate: il ricavato sarà devoluto alle imprese colpite da questa drammatica calamità

L’Assemblea nazionale e la festa interregionale Anp dell’1 e 2 ottobre saranno anche una straordinaria occasione di solidarietà alle popolazioni colpite recentemente dal terremoto. Un migliaio di confezioni di “Amatriciana Solidale” saranno in vendita – al prezzo simbolico di 10 euro - in occasione delle iniziative nell’ambito della festa interregionale.

L’Anp aderisce all’iniziativa della Cia-Agricoltori Italiani nella raccolta fondi, destinata al sostegno delle aziende agricole colpite dal sisma, con la vendita di un kit, (pasta, pecorino, pomodoro e guanciale nel pacchetto comprensivo di ricetta), per cucinare a casa le vere "amatriciana e gricia" solidali.

Il ricavato sarà devoluto alle imprese colpite da questa drammatica calamità. Un aiuto concreto, alla filiera agroalimentare delle aree terremotate, che ne possa permettere la ripresa in tempi rapidi con il ritorno alla normalità e alle proprie attività e servizi.

La Cia lancia questo "kit solidale" in collaborazione con Cittadinanzattiva, Actionaid, Libera, Earth Day Italia, Uniceb; e con il sostegno di De Rica, Fiorucci, Siciliani, Casearia De Remigis, Alcar Uno, Ortosole. Nella confezione gli ingredienti tipici per la preparazione di una pasta, per cinque persone, seguendo la ricetta originale che sarà presente all'interno della confezione, firmata dall'Agrichef Emidio Gentili, un'istituzione culinaria della zona di Cittareale. Un modo per unire la passione per la cucina Made in Italy, facendo allo stesso tempo un'azione solidale. I proventi della raccolta fondi saranno consegnati alle aziende entro l'inverno

ALTRE DELLA CATEGORIA

Sabato 14 gennaio 2017 ore 10.30 presso la sala consiliare del Comune di Grosseto. Con il Patronc...
Tanti auguri dalla Redazione di Vivigrosseto.it di un felice Natale e anno nuovo
Mercoledì 21 dicembre presso la Chiesa del Sacro Cuore in via della Pace a Grosseto, a partire dalle...